Prendersi cura di sè ascoltando i segnali del proprio corpo.
La tecnica vibrazionale, introdotta in Italia da Baba Bedi XVI, maestro sikh, è una disciplina olistica che mira a riequilibrare lo stato psico-fisico della persona stimolando la sua capacità di auto-guarigione. Si basa sul fatto che il fastidio fisico derivi da uno stato d’animo negativo non elaborato che crea squilibrio. Esempi comuni sono i fastidi alle spalle ed alla schiena legati alla troppa responsabilità, i problemi di cervicale che significano eccessiva tensione oppure la rabbia che si evidenzia nel fegato. La troppa ansia invece si tramuta in problemi allo stomaco ed un grosso carico di pensieri si manifesta con stress e cefalee.

L’ operatore dà il suo contributo sia attraverso l’ azione delle proprie mani, sia tramite la comunicazione alla persona delle sensazioni che egli percepisce durante il trattamento. L’ intervento manuale è delicato e per nulla invasivo, quindi questa tecnica può essere utilizzata anche in casi di forte infiammazione.
Durante la seduta la persona arriverà a trovarsi in uno stato di spiccato rilassamento, si sentirà più alleggerita e con un minor carico emozionale che favorirà l’ attenuazione o l’ eliminazione del disturbo favorendone la sua elaborazione conscia ed inconscia. E’ quindi uno strumento che si può utilizzare anche semplicemente per rilassarsi prendendosi nel contempo cura del proprio corpo.