MONDO – The Disordinary Market
Wellness, Music & Fun

Domenica 21 luglio 2019
Parco Tittoni Desio Mb
Dalle 10.30 alle 23.00

Ingresso Gratuito

Un Nuovo Format Targato ORIENTE DAY dedicato al mondo Vintage ed Etnico di tutto il Mondo

COS’E’

Una “Fusion Experience”, un viaggio nelle atmosfere del Mondo, tra colori vivi e profumi invocativi, tra pace e fratellanza. Passeggiando tra i banchetti trovi musicisti e musicanti, ballerine e artisti di strada, puoi sorseggiare un tè marocchino e fumare un narghilè, puoi partecipare ad un drum circle o buttarti in balli liberi e sfrenati.
Puoi perderti nel Market, acquistare prodotti tradizionali ed assistere a spettacolari performance, dagli Indiani ai Campesinos Americani, dalle Tribù dell’Africa Sub-Sahariana al Mondo Arabo, agli Indiani d’Oriente e la loro spiritualità ai Giapponesi e le loro antiche Arti Marziali.

COSA TROVI

• DIS-ORDINARY MARKET
Mercatini Etnici di tutto il Mondo, Vintage, Hippie, Boho-Chic, Home Made, Fast Fashion – Libri, Fumetti, Arredi, Abbigliamento, Quadri, Occhiali, Gioielli, Canapa ecc

• BENESSERE
Dall’azienda del benessere, al biologico all’operatore olistico che offrirà trattamenti e massaggi. Non mancano idee per rilassarti e vivere Zen, dal massaggio alla lettura dei tarocchi, dallo Yoga e Meditazione allo Shamanesimo.

• MUSICA ETNICA
Ogni angolo ti sorprenderà per la diversità di etnie e musicisti che ti intratterranno

• ARTISTI DI STRADA
Da Giocolieri a Clown, Arti circensi e Magie.

• FUN
Tra Workshop di danze del Mondo, Strumenti mai visti e giochi oltre frontiera

UN PO DI PAROLE CHIAVE
Fusion – Hippie – Travel – Etnic – Boho-chic – Vintage – Shabby – Busker – Music – Dance – Latino Americano – Folk – Percussioni Africane – Capoeira – Tamburi Shamanici – Ukulele – Citar – Tabla – Danza del Ventre – Danze Popolari – Reggaeton – Forrò – Clown – Acrobatic – Jam Session – Drum Circle – Giocoleria – Libri usati – Collane e Gioielli – Pace – Amore – Fratellanza – Compassione – Mandala – Caramelle – Cappelli – Occhiali – Colori – Profumi – Sapori

Photos by: www.gabrielezanon.com

MA DA DOVE ARRIVA L’IDEA DEL “DIS-ORDINARY MARKET”?

Erano gli ’60. Erano gli anni in cui i Beatles salutavano la loro Jude e i Rolling Stones facevano rotolare le loro pietre giù dai pendi, in cui Bob Dylan soffiava nel vento e i The Doors cercavano un amore così passionale e forte da smorzare il loro fuoco interiore.
Erano gli anni della cultura hippie.
Gli hippies partecipavano attivamente nella produzione delle arti alternative e del teatro di strada, si opponevano alla violenza politica e sociale per promuovere una ideologia dolce, incentrata sulla pace, sull’amore e sulla libertà personale e si muovevano nella diffusione di una cultura, fondata sul rock psichedelico e sulla rivoluzione sessuale.
L’hippie si riconosceva a colpo d’occhio, per il suo particolare modo di abbigliarsi caratterizzato dall’uso di colori vivaci, delle sfumature candeggiate delle loro t-shirt, dall’abbondare di perline e gioielli, i quali servivano a differenziarlo dal rigore del resto della società.
Libertà nel vestire e libertà personale era l’unica equazione possibile per questo singolare movimento culturale.

QUAL’ LA MISSION DI “MONDO, THE DIS-ORDINARY MARKET”?

Il Festival MONDO interseca questa visione, innestandosi su di essa in una rivalutazione della libertà d’espressione personale e in una rivalutazione della bellezza della differenza.
Non si pone come contro- cultura ma come integrazione delle differenti espressioni culturali che sono presenti nel nostro pianeta.
Il dis-ordine non viene visto come negazione dell’ordine, ma come esperienza di assimilazioni delle sue diverse esplicitazioni e come creazione di una molteplicità di soggettività uniche.
Per compiere questi passaggi, nient’altro può essere più necessario del divertimento, quel divertimento che diventa scoperta continua.
Mondo. The Dis-ordinary market.

TRAILER ORIENTE DAY

ORIENTE DAY PARCO TITTONI, TUTTI GLI EVENTI:

There are no upcoming eventi at this time.

GALLERY

Photos by: www.gabrielezanon.com

Photos by: www.gabrielezanon.com

Photos by: www.gabrielezanon.com

Photos by: www.gabrielezanon.com

Photos by: www.gabrielezanon.com

Photos by: www.gabrielezanon.com